Il pellegrinaggio diocesano mariano prevede quest’anno l’isola della Sardegna. Terra interessante per le culture millenarie che si sono succedute nei secoli e di cui sono ancora conservati siti archeologici, templi preistorici, memorie e tradizioni. La sacralità dell’isola è costituita da una sequenza continua di chiese romaniche, cattedrali che riflettono l’influsso dei vari stili architettonici europei, monasteri, santuari mariani con le loro molteplici devozioni, varie forme di spiritualità, caratteristiche feste che rivelano il forte legame di quelle comunità con la Vergine Maria.

IMPORTANTE: E' necessario iscriversi entro il 28 febbraio per bloccare i servizi a terra perche’ l’opzione che scade in tale data non potrà più essere rinnovata. Dopo tale data saranno a disposizione solo eventuali posti rimanenti.

Eccezionalmente, visto il poco tempo, pubblichiamo anche la quota (tutto compreso). (Scarica il programma)

Per informazioni e iscrizioni contattare l'Ufficio Pellegrinaggi.